Login

Nome utente:

Password:


Password persa?

Foto dall'Album

Amorosi - Circolo CRAC
Tramonto amorosino

Social Network

Il mio Canale

Il mio Profilo 

Seguimi su FACEBOOK

Cerca nel Sito

Contatore visite


• Racconti : RICORDI DI UNA COLONIA AL MARE - un racconto inedito di Antonio Pellegrino
Inviato da Antonio Pellegrino il 17/6/2015 17:20:00 (1892 letture)


 RICORDI DI UNA COLONIA AL MARE



Il piazzale antistante la stazione ferroviaria di Telese Terme era brulicante di bambini vocianti, provenienti dai circa settanta comuni costituenti il territorio della Diocesi di Telese-Cerreto Sannita. Alcuni apparivano più ilari e festosi, quasi stessero per raggiungere il paese dei balocchi, altri più tristi e dimessi, qualcuno con lacrimoni che gli scorrevano lungo le guance, mentre davano l’ultimo abbraccio ai genitori. Io ero uno di loro, avevo sette anni, magrolino, moro di pelle, occhi e capelli neri come carbone. Eravamo tutti vestiti alla marinara, come era previsto dal regolamento della colonia, pantaloncini blu e maglietta a girocollo con strisce orizzontali bianche e blu su pantaloncini blu. Avevamo a tracolla un sacchetto contenente il corredo essenziale: una maglietta e un pantaloncino di ricambio, due canottiere, quattro paia di calzini bianchi, quattro mutandine, un paio di zoccoli, un paio di scarpe da usare solo in occasione della messa della domenica e in pochissime altre circostanze, un portamonete con pochi spiccioli dentro per alcune eventuali necessità personali. Era il primo luglio del 1955 e stavo per lasciare casa mia per la prima volta in assoluto, ne sarei stato lontano, lontano dai miei genitori, dai miei fratellini, dalla nonna Maddalena, dagli zii, dagli amichetti di via Roma per trenta lunghissimi giorni, che a me sembravano essere già interminabili, e stavano appena per cominciare. Si attendeva, intanto, il treno, mentre le maestre delle varie squadre nelle quali eravamo stati divisi, facevano l’appello e qualcuno non si era presentato all’appuntamento, ci aveva ripensato all’ultimo momento. Anche a me sarebbe piaciuto tanto poterci ripensare, ma il papà, che era lì con me, mi incoraggiava a partire, diceva che era una esperienza importante da fare, che mi avrebbe fatto bene anche alla salute, che mi avrebbe abituato a quelle sensazioni forti, che, un giorno, avrei riprovato, quasi simili, partendo per la vita militare. Il papà, poi, aggiungeva:


Leggi tutto...
• Racconti : Recensione di Angiola De Lucia al libro di Antonio Pellegrino "Una vita in otto racconti"
Inviato da Antonio Pellegrino il 16/6/2009 10:20:00 (779 letture)


copertinaE’ veramente per me un grande onore presentare questo lavoro del prof. Antonio Pellegrino, mio caro amico, collega e compagno di lavoro per molti anni nella scuola di Cerreto Sannita; ho accettato con piacere l’invito rivoltomi dall’amico e collega Pietro Mastrocola anche perché qui, a Massa ed a Faicchio è iniziata la mia carriera di docente di Materie letterarie con le prime supplenze.

Andando con la mente indietro nel tempo spesso ci rendiamo conto che molti ricordi vanno via via affievolendosi fino a scomparire del tutto e leggendo il libro di Antonio mi sono resa conto che è proprio il ricordo delle cose passate, o meglio, la capacità di dare forza e vigore ai nostri ricordi e di descriverli, che dà più senso alle nostre cose attuali, alla vita di ciascuno, logica evoluzione di ciò che siamo stati in anni ormai trascorsi. E’ questo, infatti, il senso fondamentale del lavoro che stiamo presentando il quale non nasce per caso, ma, come l’autore stesso sottolinea, “l’impresa narrativa di carattere sistematico” è giunta dopo lunghi anni di esercizio continuo ed insistente della poesia. Essa è stata a lungo cercata e finalmente, oggi, ha preso corpo: Antonio è riuscito a dare corpo a ciò che si portava dentro da anni.. Ma torniamo un istante al punto di partenza, cioè, alla poesia. Le prime raccolte in versi risalgono al 1994. “Esse ebbero il merito, dice l’autore, di mettermi a confronto prima con la parola intesa come essenza e poi con il mondo fuori di me”. “Poeta, sia pure in maniera acerba, artigianale, lo seppi diventare prima, mi veniva più spontaneo esserlo, era compatibile con la mia natura introversa, solitaria, perversa esploratrice di deserti, amante del raccoglimento, di quanto di sublime ti può condurre il silenzio […] L’attesa non è stata vana, quello che di me aspettavo mi ha raggiunto, mi si è reso visibile e ne odo la voce, mi parla continuamente e mi detta, mentre io, ormai, scrivo in maniera quasi automatica, il tempo mi scorre lungo le dita e si traduce in parole. Scopro soltanto adesso che l’esercizio continuo e sistematico della poesia mi è stato di guida in tante cose, mi ha abituato a vedere il verbo come evento, come atto creativo, me ne ha fatto cogliere le armonie, le essenze più nascoste, mi ha allenato ai difficoltosi percorsi dentro l’anima e mi ha aperto, finalmente, anche le porte della narrativa”. Nasce come poeta perché gli è più consono e spontaneo, ma io vorrei aggiungere che è anche conoscitore esperto di vari linguaggi non verbali, dalla fotografia, al disegno, alla pittura, al cinema, è un artista a 360°, insomma, e bisogna riconoscere che, in qualsiasi cosa si cimenti, riesce a produrre lavori unici e inimitabili. A questo punto, prima di illustrarvi il libro, ho pensato di leggervi una poesia proprio perché, come ho già detto, Antonio è, prima di tutto, poeta, anzi, trovo che rimanga tale anche nella prosa; nei racconti in cui si articola il libro, infatti, le descrizioni di persone, di luoghi e di fatti hanno sempre un non so che di poetico per la intensità di sentimenti veri ed autentici in essa racchiusi. Dunque, ho scelto quella intitolata “Alla mia bicicletta” tratta da “Coriandoli di immagini”:


Leggi tutto...

Acquisto libri

Lontana è la primavera
Antonio Pellegrino
LONTANA E' LA PRIMAVERA
Book Sprint Editore - 2012
€ 12.30

Clicca sulla copertina
per l'acquisto del libro
on line



Altri racconti
Antonio Pellegrino
ALTRI RACCONTI
Aletti Editore -  2012
€ 14.00

Clicca sulla copertina
per l'acquisto del libro
on line



Immacolata Solitudine

Antonio Pellegrino
IMMACOLATA SOLITUDINE
Albatros -  2011
€ 11.50

Clicca sulla copertina
per l'acquisto del libro
on line



Itinerario verso l'io 
Antonio Pellegrino
ITINERARIO VERSO L'IO
Albatros -  2010
€ 12.50

Clicca sulla copertina
per l'acquisto del libro
on line