Login

Nome utente:

Password:


Password persa?

Foto dall'Album

Amorosi, angolo Pescitelli di Piazza Umberto Primo
Natura morta con gatto 1981 di Antonio Pellegrino

Social Network

Il mio Canale

Il mio Profilo 

Seguimi su FACEBOOK

Cerca nel Sito

Contatore visite


• Quel magico Volturno : Quel magico Volturno - di Antonio Pellegrino
Inviato da Antonio Pellegrino il 27/11/2010 23:40:00 (1310 letture)


Via VolturnoIl sole è rovente, brucia sull’asfalto, che, a tratti, si scioglie in pezzi. A spingere lo sguardo più lontano, prolungando la prospettiva verso la linea dell’orizzonte, come in un desertico miraggio, si prova la sensazione che la strada fumi, mentre le ruote delle biciclette, vi scivolano sopra veloci e, a momenti, sembrano quasi fermarsi, incollarsi a terra.  Si procede spediti, allegri, come il sole che schioppetta nel solleone, verso la refrigerante acqua, verso le sponde del fiume, lì sotto il ponte, il luogo delle nostre ardite libertà, dei nostri acrobatici sogni, che trovano l’alimento migliore nel cuore della stagione più splendida della vita. Per la verità, i genitori mal tollerano queste nostre frenetiche fughe, il fiume può essere pericoloso, in passati antichi e recenti ha anche mietuto vittime. Ma… i bianchi ciottoloni della spiaggetta, fregiati di grigio, variamente sfumato e, a volte, di viola e verdognolo, ci attendono, presto li sentiremo scottare sotto i piedi nudi. Il battesimo quotidiano ci attende, la corrente fresca del Volturno, ricettacolo dei nostri corpi, freme nell’attesa, previdente dei giochi che ne nasceranno, che mescoleranno le nostre vite alle onde di un continuo fluire di energie. Il ponte è ancora lontano, mentre i piedi spingono con vigorosa ansia sui pedali e i corpi sudanti sublimano nel cielo terso speranzosi futuri, felicità mitiche, tutte da scoprire, mentre, stampate negli occhi di ciascuno, vibrano le immagini dell’amore sognato, deposto nel segreto dei cuori, di cui, a volte, in momenti di maggiore trasporto, si parla tutti insieme o a due a due, scegliendosi come complici di ermetiche confidenze, scottanti più dell’asfalto. Facciamo la corsa per vedere chi arriva prima al Ponte di Camillo, come si diceva al tempo, che già comincia a intravedersi da lontano con i suoi bianchi e imponenti pilastri. Ci attende la ripazzella, ci attendono le ormai celebri tre pietre. Ci attendono…, sicuramente ci attendono…, perché esse senza di noi sono nulla, noi abbiamo attribuito loro un nome, come si fa con le persone e con gli animali, siamo noi che le plasmiamo di vita, animandole delle “nostre vite.


Leggi tutto...

Acquisto libri

Lontana è la primavera
Antonio Pellegrino
LONTANA E' LA PRIMAVERA
Book Sprint Editore - 2012
€ 12.30

Clicca sulla copertina
per l'acquisto del libro
on line



Altri racconti
Antonio Pellegrino
ALTRI RACCONTI
Aletti Editore -  2012
€ 14.00

Clicca sulla copertina
per l'acquisto del libro
on line



Immacolata Solitudine

Antonio Pellegrino
IMMACOLATA SOLITUDINE
Albatros -  2011
€ 11.50

Clicca sulla copertina
per l'acquisto del libro
on line



Itinerario verso l'io 
Antonio Pellegrino
ITINERARIO VERSO L'IO
Albatros -  2010
€ 12.50

Clicca sulla copertina
per l'acquisto del libro
on line